Entra a far parte della nostra community Telegram e ricevi subito uno sconto di 5€! 🍀

Le allergie e il ribes nero

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Come sempre in primavera ecco ricomparire le nostre allergie, la natura è in fase di rinascita, pollini, in volo, erba che cresce, giornate passate all’aperto ed eccoci con dei super raffreddori, occhi gonfi e naso che cola…come mai il nostro corpo reagisce così? 

L’allergia è un disturbo del sistema immunitario che si manifesta in una risposta esagerata nei confronti di un antigene o allergene ambientale. Le principali e più diffuse allergie riguardano la cute e le vie respiratorie, ma possono essere coinvolte tutte le parti del nostro organismo.

I sintomi più diffusi sono bruciore e prurito al naso, starnutazione frequente ed accelerata, congiuntiviti, orticaria, dermatiti, eczemi, psoriasi, sinusiti, ecc.

La scienza moderna ancora non ha compreso fino in fondo come funziona l’allergia e quale sia il suo scopo, la sua azione di difesa verso un elemento che le sembra nemico a volte diventa così forte da creare come minimo dei disagi, fino ad arrivare a rischiare la vita in caso di shock anafilattico.

Come supporto naturale, nel tempo, diverse piante ci hanno rivelato la loro azione cortisonico-simile e ci aiutano nei casi in cui i segnali siano troppo fastidiosi e problematici.

Il principale fra questi rimedi è il Ribes Nigrum.

Ribes e allergie

Il Ribes Nigrum esercita un’azione antistaminica e antinfiammatoria simile al cortisone, come fa?
Stimola le ghiandole surrenali a produrre Cortisolo (il precursore del Cortisone, prodotto dal nostro corpo), che aiuta l’organismo a reagire alle infiammazioni.
Agisce sia a livello cutaneo che respiratorio ed è quindi indicato in caso di riniti allergiche e croniche, asma, bronchiti, laringiti, faringiti, dermatiti e congiuntivite.
E’ immunostimolante (fra l’altro contiene una notevole quantità di Vitamina C), combatte la stanchezza e aumenta la resistenza al freddo. Il sostegno che dà al sistema è più lento di un farmaco, per questo spesso è affiancato ad altre piante e si consiglia di iniziare ad assumerlo almeno un mese prima del periodo in cui normalmente si scatena l’allergia e di essere costanti.

Proprietà e impieghi

Oltre a quelle già viste, le sue principali proprietà sono: diuretica, depurativa, vasoprotettrice, tonica, antiossidante.

Viene utilizzato, assieme ad altre piante, in caso di cellulite e ritenzione idrica, gotta, reumatismi, artrosi, diarrea, stanchezza generale, fragilità capillare.

Per uso esterno è utile in caso di punture di insetti, attenua il dolore e il gonfiore si riassorbe.

Per le allergie altre piante che possono darci sostegno sono la Betulla, il Faggio, l’Uncaria e in generale le piante che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso e del muco e rinforzano il sistema immunitario.

Approfittiamo delle proprietà di queste piante (sempre guidati da una persona esperta), per goderci al meglio la bella stagione.

A presto

Erika

Prodotti correlati

condividi

Articoli correlati

Lettura del piede e nutrizione disintossicante secondo la medicina tradizionale cinese

La Medicina Tradizionale Cinese è la disciplina a cui Malaikacuorenatura.it si ispira quotidianamente e su cui basa il proprio metodo: darvi il rimedio adatto identificando la VERA CAUSA del disturbo. PREVENZIONE: “prima che accada” … cosa posso fare? Il trattamento di Riflessologia, la lettura del piede, è la manifestazione dello stato di equilibrio di organi e visceri, da abbinare sempre a una buona alimentazione e alla depurazione.

leggi tutto l'articolo
Oli essenziali, pura essenza: azione sull’umore

Cos’è che da profumo alle piante? Quale componente dona ad ogni frutto il suo aroma, ad ogni fiore la sua caratteristica fragranza?
Proprio loro, gli oli essenziali!
Più un olio essenziale è presente in quantità, più si sprigiona il profumo e meno materiale serve per produrlo (da questo dipende poi il loro costo finale).
Alla pianta l’olio essenziale serve per attrarre o respingere insetti o animali, per i processi vitali della pianta e come difesa dalle malattie. Esso può essere contenuto in varie parti della pianta: nel frutto, nei semi, nelle radici, nei fiori, nella corteccia…

leggi tutto l'articolo
Ritorniamo alla Terra, incontriamo la Natura

Buongiorno a tutti, sono Erika e nel mio percorso ho studiato Naturopatia.
Ho deciso di scrivere degli articoli per parlarvi di argomenti utili al nostro Ben-essere, per darvi degli spunti su vari temi che riguardano il mondo naturale. vi presenterò elementi naturali o accorgimenti utili, ma vi ricordo che nulla di quello che facciamo per il nostro star bene ha senso e sarà efficace se non viene pensato in relazione all’intero universo-uomo che giorno per giorno nutriamo e curiamo con cibo, aria, acqua, pensieri ed azioni.

leggi tutto l'articolo
6 regole per ritrovare il vero benessere

Come vi dicevo all’inizio di questo nostro discorrere sulla natura, il punto fondamentale del prendersi cura di se in modo naturale è la visione olistica (completa) della persona.

Il modo per ritrovare il benessere è diverso e deve essere studiato su ogni singola persona, ma ci sono delle indicazioni generali che valgono per tutti e che possono essere i primi passi per prenderci cura di noi.

leggi tutto l'articolo
Le allergie e il ribes nero

Come sempre in primavera ecco ricomparire le nostre allergie, la natura è in fase di rinascita, pollini, in volo, erba che cresce, giornate passate all’aperto ed eccoci con dei super raffreddori, occhi gonfi e naso che cola…come mai il nostro corpo reagisce così? 

leggi tutto l'articolo