Cardo Mariano: protezione e depurazione

L’aspetto esteriore del Cardo Mariano è davvero particolare, è una pianta spinosa, forte, dura e resistente, ma allo stesso tempo ci regala dei fiori molto belli, di un intenso color viola.

Sulle foglie presenta delle chiazze bianche, da queste è nata la leggenda secondo cui la Madonna, mentre allattava il suo bambino vicino ad una pianta di Cardo, avrebbe fatto cadere qualche goccia di latte sulle foglie, questa la causa del suo nome.

Avete presente quelle persone coriacee e scostanti che però nascondono poi un carattere dolce e disponibile? Quelli che da fuori sembrano orsi e dentro sono orsacchiotti? Ecco il Cardo mi fa pensare a loro, con queste spine grandi e forti che ci tengono lontani, mentre poi il suo utilizzo può farci così tanto bene.

Oli essenziali, pura essenza: azione disinfettante

Gli oli essenziali possono essere molto interessanti per fare massaggi su tutto il corpo, diluiti in un olio vettore, scelti in base alle condizioni fisiche e al temperamento della persona che lo riceve.

Vanno conservati in luogo fresco, in boccette di vetro scuro, evitando il più possibile che vengano a contatto con l’aria.
Vengono usati per creare lozioni per la pelle, per fare compresse calde o fredde per impacchi, per la cura dei capelli, per creare acqua profumate, per profumare l’acqua del bagno, vaporizzati nell’aria, nei suffumigi, per irrigazioni, per pediluvi.
Nella maggior parte dei casi gli oli essenziali vengono diluiti, si usano singolarmente o in mix in base alla funzione desiderata, gli oli vettore più comuni sono l’olio di mandorle dolci, l’olio di vinaccioli, l’olio di semi di albicocca.

Oli essenziali, pura essenza: azione sul sistema immunitario

Gli oli essenziali venivano usati in tutte le più antiche culture, in ambito religioso e terapeutico, ambiti che erano sempre fortemente intrecciati.
Nella storia gli oli essenziali sono stati fra le merci più preziose e ricercate, le più protette con il segreto sulle rotte commerciali sulle quali viaggiavano.
L’Aromaterapia non è solo un trattamento che agisce sulle emozioni attraverso l’olfatto: ogni olio essenziale, a prescindere dal profumo, ha una combinazione di ingredienti che interagisce con la chimica del corpo e influisce su determinati organi o sul sistema globale.
Gli oli essenziali interagiscono con la fisiologia del corpo, ma anche con la psicologia e le emozioni.

Oli essenziali, pura essenza: azione sull’umore

Cos’è che da profumo alle piante? Quale componente dona ad ogni frutto il suo aroma, ad ogni fiore la sua caratteristica fragranza?
Proprio loro, gli oli essenziali!
Più un olio essenziale è presente in quantità, più si sprigiona il profumo e meno materiale serve per produrlo (da questo dipende poi il loro costo finale).
Alla pianta l’olio essenziale serve per attrarre o respingere insetti o animali, per i processi vitali della pianta e come difesa dalle malattie. Esso può essere contenuto in varie parti della pianta: nel frutto, nei semi, nelle radici, nei fiori, nella corteccia…

Cos’è la cosmesi? Benessere per corpo e anima

Il mondo del Naturale è davvero ampio e ci si può entrare da diverse porte, conoscendo poi a poco a poco altri settori a cui non si aveva nemmeno pensato.
Io sono entrata in questo mondo meraviglioso dalla porta della fitoterapia, a causa di vari disturbi che lamentavo, ed ho iniziato così i miei studi nell’ambito della Naturopatia, qui poi ho scoperto l’alimentazione biologica e…la cosmesi naturale!

Il sole, il mare e… le gambe pesanti!

Con le alte temperature i vasi sanguigni e linfatici si dilatano, per favorire la dispersione del calore, la circolazione di sangue e linfa rallentano e la capacità di impedire il ristagno dei liquidi diminuisce.
Questi ultimi si accumulano soprattutto sulle gambe, provocando il senso di pesantezza e uno spiacevole gonfiore a piedi e caviglie.
Oltre a questo, la cattiva circolazione contribuisce anche agli inestetismi cutanei come ritenzione idrica e cellulite.

Intestino: il secondo cervello

L’interno del nostro corpo è complesso e completo quanto un sistema solare, una galassia, un’infinità di universi (avete mai visto delle foto al microscopio delle cellule o dei tessuti interni? Sembrano fondali marini o paesaggi), infiniti processi si susseguono e si influenzano e ogni parte è utile ed ha bisogno delle altre, ma ognuna ha il suo compito che è utile a se stessa e agli altri.

Il miglior aiuto contro lo stress: gli adattogeni

Il significato di questo termine è molto più semplice di quello che sembra. 

Ogni volta che nella nostra vita c’è un cambiamento, di qualsiasi tipo, che modifica il nostro equilibrio, il nostro organismo ne soffre e cerca in tutti i modi di adattarsi a questo cambiamento: questo gli crea stress.

Ti manca il sonno? Ecco le 5 piante di Morfeo

Nell’epoca in cui viviamo questo è un argomento di cui ci troviamo spesso a parlare. Quando siamo stressati, tesi, preoccupati infatti il sonno, di cui avremmo un disperato bisogno, sembra sparire e ci ritroviamo a vagare per casa agli orari più improbabili o a svegliarci nel cuore della notte quando ci sembrava di esserci addormentati senza problemi.

Stanchezza, nervosismo, rabbia: così il nostro fegato ci comunica un disequilibrio

Ogni volta che mi trovo a studiare uno degli organi, o anche solo delle cellule del nostro corpo resto affascinata dalle loro incredibili particolarità.
La caratteristica più interessante del fegato è la sua capacità di recupero, infatti continua a mantenersi efficiente anche in caso di deterioramento fino all’80% del suo volume. 
Questa è una buona notizia, ma anche un’informazione da tener presente, perché fino a che non è davvero in difficoltà, noi non avvertiamo dolore al fegato e questo ci induce a pensare che stia bene, quando invece lui è già molto intossicato.